© 2015 - 2020  by Uniquon - tutti i diritti riservati 

  • Team Uniquon

Cybersecurity aziendale nell’era 4.0


In un contesto ormai globale e interconnesso, sempre più aziende adottano modelli di business che prevedono la connettività e la gestione di dispositivi, macchinari, infrastrutture e interi impianti industriali. Tutto questo ha aumentato la vulnerabilità della sicurezza di tutti i flussi di dati. Oggi ogni azienda è messa a dura prova dal rischio di cyber-minacce. Davanti a questo scenario, molte aziende rischiano di rimanere vittime di attacchi e di soccombere a causa delle innovazioni introdotte con la trasformazione digitale, anziché riuscire a godere appieno dei suoi vantaggi.


La connessione dell’intero assetto aziendale ha aumentato la superficie di attacco e la possibilità di rischi legati alla sicurezza operativa. La vulnerabilità dei flussi di dati su cui fa affidamento l’organizzazione può rappresentare la chiave di accesso a informazioni, dati e processi, generando spesso un disservizio, o peggio, un grave danno all’intera organizzazione, ai suoi partners e ai suoi clienti.


Spesso si pensa che un attacco perpetrato ai danni di un’azienda riguardi solamente la violazione di database riservati, con l’obiettivo di sottrarre informazioni sensibili sull’organizzazione e i suoi clienti, per poi divulgarle. Pur rappresentando un problema di primo ordine (pensiamo ai risvolti tragici che potrebbe avere la violazione di normative come la GDPR in termini di perdita di fiducia cliente e di immagine per l’azienda), purtroppo questa è solo la punta dell’iceberg di una più ampia possibilità di minaccia.


L’intromissione da parte di figure esterne ai flussi di dati aziendali può significare l’invio di comandi illeciti al fine di compromettere il funzionamento dei macchinari e degli impianti di produzione, causando cali di produttività e un abbassamento della qualità di prodotti e servizi venduti.


Tutto questo si traduce per l’azienda in danni alle apparecchiature, alla reputazione, ai propri clienti, anche con un risvolto negativo

immediato sui ricavi. Senza dimenticare che accessi non autorizzati possono causare anche pericoli per la sicurezza di persone,

ad esempio all’interno di un impianto sotto attacco.


Uniquon è il principale interlocutore per la digitalizzazione aziendale. Da sempre attenta a scongiurare i rischi che l’innovazione porta con sé, la società è attiva con un dipartimento interamente dedicato alla sicurezza digitale di medie e grandi imprese.

12 visualizzazioni