• Team Uniquon

Ecco perché le imprese hanno bisogno dell’Intelligenza Artificiale.

Aggiornato il: 11 dic 2020



Intelligenza artificiale Uniquon

Fiumi di dati raccolti e immagazzinati, connessioni sempre più veloci, sensori sofisticati, sistemi di storage sempre più performanti. Gli Smart Systems sono in rapida crescita, ma è davvero sorprendente quanto continui ad essere incompreso il ruolo della gestione dei dati.


Abbiamo già i Big data che ci servono?

Arriviamo subito al cuore della questione. Abbiamo già Big Data utili? Disponiamo di strumenti di analisi? E questi strumenti ci aiutano a gestire e analizzare tutti questi dati?

Molti risponderanno con un sonoro "Sì!"

Ma i cosiddetti strumenti di gestione dei dati odierni sono solo una “zattera di salvataggio”. In un periodo di grandi cambiamenti e tumulti, quella strategia ha funzionato nel senso che ci ha tenuti a galla. Ma questo non lo rende il miglior design possibile, né lo qualifica come qualcosa con cui dovremmo pianificare di convivere per sempre.

Oggi, i professionisti dell'infrastruttura software parlano molto di strumenti di "gestione dei dati" che possono essere resi disponibili ovunque, in qualsiasi momento, per qualsiasi tipo di dati e informazioni. Tuttavia, gli strumenti con cui stiamo lavorando oggi per gestire e analizzare i dati provenienti da sensori e macchine intelligenti non sono stati progettati per gestire la diversità dei tipi di dati dei dispositivi, né l'enorme volume di punti dati generati dalle interazioni in tempo reale tra macchine e apparecchiature. Queste sfide stanno indebolendo la capacità delle organizzazioni tecniche di organizzare in modo efficiente ed efficace i dati per modellarli e analizzarli.

La natura frammentata delle offerte oggi disponibili per trasformare, modellare e analizzare i dati rende estremamente difficile, dispendioso in termini di tempo e costoso ottenere risultati.

E’ anche per questo che nel panorama delle piattaforme disponibili spicca ArgoPro di Uniquon, una piattaforma scalabile multi-dispositivo e multi-protocollo che davvero rende possibile connettere cose, veicoli e persone diversi con una sola cabina di regìa virtuale, anche nella versione mobile.

E tuttavia ancora non basta.



IL NUOVO PARADIGMA: i SISTEMI ADATTIVI COMPLESSI

Man mano che diventa più facile progettare e sviluppare sistemi intelligenti, la differenziazione competitiva si sposterà dalle caratteristiche uniche del prodotto verso il modo in cui il prodotto viene effettivamente utilizzato, il modo in cui il prodotto promuove le interazioni tra gli utenti in un contesto di rete e, soprattutto, il modo in cui i dati dal prodotto informeranno di queste nuove interazioni.

Anche se abbiamo costantemente progettato dispositivi e prodotti con sempre più intelligenza, queste informazioni sono rimaste in gran parte senza leva e non raccolte.

I dati macchina del mondo fisico reale possono offrire straordinari vantaggi di business alle aziende che sanno come organizzare quei dati e modellare il comportamento del mondo fisico. La capacità di rilevare modelli da sensori su larga scala e dati macchina è il "santo graal" dei sistemi intelligenti perché consente non solo modelli di dati, ma anche un ordine di intelligenza molto più elevato che emerge da grandi raccolte di dati ordinari di macchine e dispositivi.

Le tecnologie dei sistemi intelligenti si stanno combinando con nuove innovazioni nelle architetture di dati e informazioni per lavorare insieme in modi senza precedenti per risolvere problemi aziendali più complessi rispetto alle precedenti generazioni di computer. In poche parole: il futuro si gioca sull’Intelligenza Artificiale.


Team Uniquon

© 2015 - 2020  by Uniquon - tutti i diritti riservati